scrivi

Una storia di Saraazanolla

Camel Blu

2015

48 visualizzazioni

1 minuti

Pubblicato il 19 febbraio 2020 in Storie d’amore

0

Sono qua, sdraiata sul letto, la finestra è aperta per respirare un minimo. Apro il pacchetto, ne è rimasta una, l'accendo; col rumore delle strade che rimbombano dentro camera mia, arrivo a metà. Sono rimasti gli ultimi tre tiri, arrivo all'ultimo. Butto fuori l'ultimo peo, l'ultima nuvoletta grigia; il mozzicone mi cade a terra, chiudo gli occhi.
Sono sempre qua, sul mio letto, ma questa volta è diverso. Non sento più l'odore di fumo, ma il tuo. Senza aprire gli occhi mi accorgo della tua presenza. Ti sento, sei abbracciata a me, sento il calore della tua pelle sopra la mia, riesco a sentire il tuo battito. Sei tu, la persona che ho sempre voluto. Apro gli occhi, ancora non ci credo che tu sia lì con me, abbracciata a me. Sono passati 20 minuti da quando ho aperto gli occhi, sto fissando il soffitto, e sai? Sono felice così. Averti tra le mie braccia, sorvegliarti mentre dormi, è la cosa più bella che ci sia. Chiudo gli occhi, e cado in un sonno profondo.
Apro gli occhi, non ci sei più, sento il rumore delle macchine proveniente fuori dalla finestra. Sento l'odore di smog, tu non ci sei più.

Era tutto un sogno.


Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×