scrivi

Una storia di Albert5454

Il suono del silenzio.

Sappi ascoltarlo, in certi tempi, parla davvero.

257 visualizzazioni

3 minuti

Pubblicato il 26 novembre 2018 in Altro

Tags: #camino #colori #sera #silenzio #suono

0

Non ha regolazioni, bassi da alzare, tonalità da impostare al meglio. Rassegnati. Non potrai mai rendere il suo suono ancor più basso, quasi greve. Non potrai alzarlo all’infinito od acuirne gli acuti. Lui è così, ti trova ovunque. Resta uno specialista nel raggiungerti quando non lo aspetti. Oppure sei tu a nominarlo per un momento una sera, amico vero inseparabile. Il suono del silenzio lo ho scelto, a mo` di “coperta per l`anima” in questa sera leggera in cui saremo soli, sereni, io e lui. Subito lo sento accanto. Una presenza percepita in punta di piedi nel suo entrare in casa. Un modo che sa spiazzarmi. Un modo che risulta stupendo, perché mi trova stasera di fronte al camino.


La bruma all’ esterno, chiude ogni traccia di luce già da ore. Come sembra distante il cielo con ogni suo senso. Come sembra distante quel Dio che si dice risieda lassù. Da stamane è stato tinteggiato di un grigio, piatto uniforme, costante. La notte giunge ed Il buio ora trionfa ovunque. Quasi con rabbia ha eliminato, questa cappa color alluminio senza sfumatura alcuna. Il cielo ora ha un padrone nuovo. Come gocce di pioggia o strane lucciole invernali le luci della città iniziano ad apparire. Il calore della casa riesce a renderla amica questa notte, perfetta sposa di questo dolce silenzio che regna attorno.


Ha storia lunga il camino. In molte case, per molte vite passate dalla notte dei tempi, è stato quasi un figlio per ogni famiglia. Ha raccolto discorsi e racconti. Ha visto la ricchezza di arrosti lussuriosi e baciato la povertà di brodaglie per cacciare la fame. Questo fuoco ora disegna ombre danzanti sulle pareti aiutato dalla poca luce lasciata. Poso un legno ancora. Il crepitio si accentua ed il ravvivarsi della fiamma diviene piacere per gli occhi. Il giallo ocra del fuoco si disperde in punte dal colore paglierino meno intenso. Alcune scintille salgono e sembrano voler esprimere desideri rivolti all’alto. Questo giallo pieno, bello a vedersi, riporta pensieri di estati calde, ricche di sere lunghe e quasi infinite. Il rosso della brace si ravviva con qualche spiffero di aria. Senza saperlo riporta volti su cui lo hai visto quel rosso. Volti di amiche adirate, accalorate nel discutere. Poi lo sembri rivedere quello stesso rosso contrastato da candide, bianche lenzuola. Identico a quel rosso che si posava sul tuo viso quando eri persa, in teneri interminabili abbracci. Il filo di fumo saltella, gira lento e poi fugge per la cappa del camino. A volte un po’ del suo profumo esce e si disperde in casa. Racconta, rende vivo quel sapore di antiche cucine. Ne basta poco per farti luccicare gli occhi, per sentirli un po` lacrimosi e annacquati. Un fumo simile, quasi identico a quello di un fuoco nella baita in montagna. Simile in mille dettagli a quello dei fuochi in riva al fiume. Che smeraldo erano quei tuoi occhi lucidati dal fumo.


E lui è li. Sembra ascoltarti questo silenzio. Alzandone con l ‘ anima il suono sembra portarti lontano. Sorprende il suo saper riportare voci amiche. A piene mani raccoglie dettagli, voci, tracce di vita, per portarti vicino un lontano. Resta spettacolo vero se lo sai ascoltare. Rivedi con il pensiero chi ha usato carta e penna per mandarti parole attese. Senti davvero tuo un pensiero inaspettato che giunge. Comprendi che chi vuole cercarti capirà quanto un silenzio può essere lungo, una attesa pesante.
Ma tu ascoltalo nei suoi mille dettagli che nulla hanno da condividere con il suono. Ascoltalo, resta tuo nella strage di pensieri, nelle piccole frasi che sentirai da chi a te tiene davvero. Da chi anche nel silenzio percepisci che ti cerca. Albert.

Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×