scrivi

Una storia di IBonamiciFredducci

Il mistero del Badge...

134 visualizzazioni

3 minuti

Pubblicato il 15 maggio 2020 in Humor

Tags: #diario #lavoro #pensieri #trip #vita

0

Arrivo al lavoro. Parcheggio il mio adorato e fedele C1 davanti all’ingresso dipendenti. Mi faccio i cazzi miei per un po’, perché sono in anticipo...maledizione: non riesco a non arrivare assurdamente presto nei posti!!!!

Alla giusta ora io e diverse colleghe e colleghi entriamo. Arrivo su e, come ogni giorno della mia vita, striscio la scheda magnetica nell'apposita macchinetta, per "timbrare" l'ingresso. Come ogni giorno della mia vita, sei giorni su sette di ogni settimana che Dio mette in terra.

Niente di strano, niente di nuovo, niente di diverso: la mia scheda è dove la tengo sempre, il gesto che faccio è sempre il solito: scheda nella mano sinistra, la passo nella macchinetta apposita strisciandola da sinistra verso destra. Tutto ok. Ho timbrato.

Vado nella zona relax dove lascio lo zaino e la felpa, e mi entusiasmo perché sul tavolo ci han fatto trovare una valanga di mascherine chirurgiche!!! Manco fossi Azusa Shiratori ne prendo una, strillando: -Che bello che bello!!! Quella che ho usato ieri pomeriggio per NON andare dai miei amici (non si potrebbe ancora) era di quelle sceme che ti disintegrano le orecchie e ti premono il naso in maniera devastante! Queste sono troppo meglio! Ne prendo subito una per oggi pomeriggio!!!-

-Per NON tornare dagli amici?- mi chiede una collega ed io, ammiccando, rispondo “ESATTO”!

Sistemo la mascherina nello zaino (quelle per il lavoro sono diverse da quelle per la vita privata) e la vocina nella testolina domanda: -Ma la tessera magnetica???-

Frugo nelle mie tasche e non c’è. Smonto totalmente lo zaino e niente…

Controllo dove c’è la macchinetta ma nulla, guardo dove in genere la tengo e non si palesa neppure lì. Controllo i cassetti delle colleghe ma senza risultato!!!!

Apparentemente ho strisciato la tessera e poi quella si è volatilizzata nel nulla!!!

Giuro. NON C'È' PIÙ'. Come se non fosse mai esistita. Provo a spremermi il cervello ma non ne vengo a capo: da quando l'ho strisciata ho un vuoto e non ricordo dove l'ho messa!

Io e la vocetta ragioniamo: -L’ho strisciata con la sinistra e poi ho raggiunto l’area relax direttamente, quindi dovevo averla in mano...-. Setaccio l’area relax ma della mia scheda magnetica non v’è traccia.

Cerco ovunque, mi faccio aiutare da tutto il personale presente: per una ventina di minuti nessuno fa quello che dovrebbe (tanto siamo ancora chiusi, dopotutto) e ogni persona ha come obbiettivo il ritrovamento della mia fottutissima tessera magnetica ma, nonostante l’imponente spiegamento di forze, nessuno se ne esce fuori esultante con in mano quella scheda bianconera.

La vocetta nella testa mi percula: -Perché tu hai questo atteggiamento da ninfetta giuliva...hai timbrato e chissà a che cazzo stavi pensando! Eri in un mondo tutto tuo, come tuo solito!!!- -Non è vero!!!- -L’avrai buttata via...- -Non posso averlo fatto! Non ho buttato via niente, nel tragitto dalla timbratura alla sala relax!!!!!!!- -Non so che dirti...- -Ma tu non sai dov’è? Sei sempre molto più attenta di me!!! Hai una valanga di nozioni in più di me, noti sempre un sacco di cose e di particolari in più di me...e non hai visto dove accidenti ho messo quella tessera di merda???- -No: non posso aiutarti stavolta...mi spiace- -Fottiti...ma veramente di brutto!!!!-.

Quindi ho strisciato...e poi? Si è vaporizzata via dalla mia mano sinistra? Si è aperto un misterioso varco dimensionale e quella dannata scheda è finita in un universo parallelo, dove una copia di me (si spera migliore) se ne troverà inspiegabilmente due??? Ha fatto l'effetto "infinity war"???? Ovviamente ne ho già richiesta una nuova, riferendo a chi di dovere con un tono di voce abbastanza imbarazzato: -Dunque...io ho timbrato e poi la mia scheda è sparita. Giuro che non so spiegare com’è successo...ma è così! L’abbiamo cercata tutti ovunque, ma è come se non fosse mai esistita!!!!-

Questo è un autentico X-FILE!!! Ora contatto Scully e Mulder: magari per un caso così interessante tornano con piacere in servizio...


Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×