scrivi

Una storia di IBonamiciFredducci

Umarell Misterioso

70 visualizzazioni

2 minuti

Pubblicato il 24 marzo 2021 in Humor

Tags: #allucinazioni #cantieri #diario #trip #umarell

0

Stamani avevo di fronte l’ennesimo Umarell, intento a controllare gli operai alle prese con il riposizionamento delle pietre sulla strada. Un Umarell tipico, che più tipico non si può: età più vicina ai 75 che ai 70, posa d’ordinanza: un po’ curva con le mani conserte dietro alla schiena.

Il vecchio piumino bordeaux ed un cappellino con visiera che risaliva al massimo al 1993 completavano il perfetto esempio di Umarell.

Il prototipo di Umarell.

L’Umarell in tutto il suo splendore.

Tiro fuori il telefono: devo assolutamente fotografarlo.

Ho intenzione di editare la foto in modo da mettere un po’ fuori fuoco tutto il resto e lasciare solo lui in evidenza, bello nitido e supersaturo: “guardate questo Umarell in tutto il suo splendore!”.

Distolgo per una frazione di secondo lo sguardo dal signore attempato in contemplazione del cantiere, sblocco lo smartphone col pollice destro, lo alzo di fronte ai miei occhi e lo punto in direzione di “piumino bordeaux”…

E’ SVANITO.

Il perfetto Umarell non c’è più.

Mi guardo intorno e mi lascio sfuggire ad alta voce il più sbalordito dei “ma che cazzo è successo??”

[Ho cambiato il tempo della narrazione, vero? Vabbè: chissenefrega...mica insegno all’Università!]

Non è possibile che, in una frazione di secondo, abbia percorso la trentina di metri che lo separavano dall’incrocio e quindi abbia svoltato e sia del tutto sparito dalla mia vista!!!

E’ ancor meno possibile che mi sia passato accanto: lo avrei percepito o comunque potrei scorgerlo dietro di me, in lontananza!!!!!

Non può aver atytraversato la piazza: è chiusa dal cantiere!!!

SI E’ VOLATILIZZATO.

Vorrei che ci fosse qualcuno a cui chiedere “ma l’umarell col piumino bordeaux lo hai visto anche tu, oppure ormai ho allarmanti allucinazioni ultrarealistiche del tutto indistinguibili dalla realtà??”; ma c’è solo il barbone polacco.

Il barbone polacco sa 3 lingue (polacco, inglese ed italiano) ma è pesantemente schizofrenico: il 73% del tempo è impegnato a parlare, litigare o scherzare con gente che ha nella testa o che vede di fronte a sé, quindi non è esattamente l’individuo più indicato a cui porre la mia domanda.

Mi immagino: -Hey, lo hai visto anche tu quell’anziano col piumino bordeaux, che fissava gli operai?-

-Sì, certo: era accanto a Maria Skłodowska, ma poi è andato a prendersi un caffè con Karol Wojtyła; però dovresti spostarti, altrimenti i 4 elefanti rosa che stanno per arrivare ti schiacceranno!!!!-


Potrei chiedere agli operai; ma lascio perdere. Rimetto in tasca il telefono.

Magari il suo compito qui era finito ed è saltato in un’altra epoca e chissà in quale parte del mondo: probabilmente, se non avessi abbassato lo sguardo al momento che ho preso il mio Xiaomi dalla tasca, avrei visto l’umarell svanire in una coreografica luce bluastra in perfetto stile “Quantum Leap”!!!


Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×