scrivi

Una storia di OrnellaStocco

Maledetta

204 visualizzazioni

1 minuti

Pubblicato il 21 febbraio 2019 in Poesia

0

Arriva come la nuvola scura. Offusca l'anima.

Il sole che mi scaldava.
Tradisce desideri e pensieri intenti a giocare. Mi veste del suo grigiore. Mi bagna con lacrime che non mi appartengono.
Scende all'improvviso senza lasciarmi il tempo di decidere. Di me. Della mia vita.
Si prende il mio sole, la parte migliore di me.
Lasciami stare. Perché sei tornata. Tormento della mente. Non sarai tu a vincere.
Non adesso. Non ora.
E' forte lei. Ma io lo sarò di più. Lo so. Lo sai.
Ti lascerò fare il tuo lavoro. Sei qui per questo.

Ti lascerò devastarmi. Ancora.
Sei nata per questo.

Fammi tutto il male che vuoi. Rendimi la persona che detesto.
Che non sono e che non voglio. Ti stancherai. Ti stancherò.
Maledetta malinconia, ti aspettavo sai? Lo sapevo che saresti arrivata. Puntuale.
Sì, puntuale.
Dopo un sogno che non ha saputo realizzarsi, un sospiro mai nato, un amore troppo lontano.
Un desiderio rimasto sospeso nell'universo.
E adesso sbrigati fai quello che devi fare. Ferisci la carne, bevi il mio sangue.

Ma fai presto.
Una ferita che si riapre.

Il dolore che si risveglia dopo un sonno leggero.
Potrei anche ammirarti per come sai riempire vuoto e solitudine, per la forza che mi imponi per riuscire a combatterti.
E quando non ci sarai più sentirò anche la tua mancanza.
Perché in fondo tu, sei l'unica a non lasciarmi mai.

Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×