scrivi

Una storia di Rosemari

Questa storia è presente nel magazine Spunti di scrittura: #incontrialbar

Ti offro un caffè

#incontrialbar

433 visualizzazioni

3 minuti

Pubblicato il 26 gennaio 2019 in Storie d’amore

Tags: #incontrialbar

0

Mi hai detto:Ti offro un caffè! - con quel tuo modo di sorridere che lascia tutti un po' perplessi.

Ti ho guardato e ti ho detto di sì.

Poi il bar non era male. I tavolini rotondi con solo due posti a sedere, il porta tovaglioli in acciaio e un vaso in legno, stile minimalista, con una margherita dentro. Il cameriere ci ha servito velocemente ed il caffè è arrivato con il suo carico di aroma che mi ha fatto pensare che, si, è proprio un buon momento per gustarsi un caffè. Ma poi ho pensato che tu, tu mi avevi inviata per offrirmi il caffè! E per poco una goccia mi andava di traverso. Allora dovevo dire qualcosa prima che tu potessi credere di aver fatto un passo avanti con me. Così ho cercato di trovare le parole più giuste per dirti che... - Beh, si,... ehm, buono il caffè però volevo dirti, si, lo hai capito... -

Mi hai guardato strano e poi il tuo sorriso. Hai sorseggiando un altro po' di caffè e hai alzato la mano.

Il cameriere si è avvicinato e tu, tu:

-Per favore, il conto del caffè.

Adesso ero io che non sapevo cosa dire. Forse sono stata troppo diretta o forse non ci avevo capito nulla. Volevi solo offrirmi il caffè. Non so.

-È stato un buon caffè. Caldo al punto giusto e dall'aroma particolarmente buona. Sapevo che qui facevano il caffè più buono della zona. Ho pensato a te. Tu che ami il caffè delle macchinette e le solite due chiacchiere con le monetine in mano in attesa di prelevare il bicchierino. Dovresti prenderti più cura di te e della tua pausa caffè. A volte un caffè può cambiarti la giornata.

-Non so che dire. Scusami ma... Si, vero, non sono abituata a lasciare il mio ufficio. Comunque, volevo dirti che prima io non... Si, io sono stata poco carina e...

-Hai una macchiolina di caffè sul naso. Sembri proprio carina.-

Tira fuori un fazzolettino e lo strofina delicatamente sulla punta del naso.

-Ecco, adesso va meglio. Dicevamo? Ah.. Si, non ti preoccupare. Volevo solo offrirti una pausa caffè. Ma poi ho pensato che era meglio pagare il conto senza troppe chiacchiere. In fondo è solo la nostra prima pausa caffè. Sappi che mi piace prendere il caffè a letto la mattina. La pausa caffè la preferisco al bar e dopo pranzo obbligatorio un caffè con la moka. In genere dopo il caffè mi rilasso sul divano e guardo la TV. Film d'azione oppure d'amore. Mi piacciono gli abbracci sotto il plaid mentre il film continua a scorrere per conto suo. Quando non sono stanco vado a passeggiare lungo il Tevere. E poi non ti ho ancora detto che... Ma forse è troppo per un caffè appena preso al bar. Che ne dici di fare tutto con calma. Magari adesso torni in ufficio. Poi ci pensi. Poi mi pensi. Poi ci sentiamo e ci vediamo per il resto dei nostri giorni. Scusami, cosa volevi dirmi? -

- Dovresti imparare a non sorridere così facilmente. Il caffè crea dipendenza. Le pause caffè potrebbero diventare un impegno serio. E poi... La mattina non mi piace alzarmi presto per prepararmi il caffè, per cui... Domani ti offro un caffè io! Qui. Stesso bar. Dentro questa storia al caffè.


Nessuno ha ancora commentato, sii tu il primo!

Ottimo! Visita la libreria per gestire i tuoi magazine

×
!
La tua sessione è scaduta! Effettua di nuovo il login e spunta Ricordati di me per rimanere sempre connesso e non perdere i tuoi progressi!
Ottimo!

Controlla la tua email per reimpostare la tua password!

×